BULGARIA - Sofia

A pesca nei fiumi dei Balcani: divertimento e viaggio

  • Viaggi di Pesca , Tour
  • 8 giorni / 7 notti
  • Pernottamento e prima colazione


Siamo nel cuore della Bulgaria, tra le montagne centrali, immersi nel verde intenso di una natura prorompente e incontaminata che crea paesaggi di rara bellezza e dove i fiumi scorrono fieri , ed é qui che andrete a pescare. L'aria è gradevolmente fresca, l'acqua quasi gelida scaldata dall'ospitalità dei piccoli villaggi custodi di antiche tradizioni. Per arricchire il viaggio non potrà mancare una visita a Sofia, la capitale, sorprendentemente intrigante o uno sguardo rapito agli affreschi del prezioso Monastero di Troyan . Solo lo splendido e suggestivo scenaio naturale vale il viaggio, poi se siete esperti o dilettanti vivrete comunque un'esperienza indimenticabile ed esclusiva. Un accompagnatore specialista nella pesca vi seguirà nelle attività, a voi il compito di divertirvi e rilassarvi.
DA MAGGIO A SETTEMBRE IL PERIODO MIGLIORE!
Partenze garantite con minimo 8 partecipanti.


Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

PROGRAMMA DI VIAGGIO                                                      


1° GIORNO: ITALIA- SOFIA
Arrivo individuale a Sofia. Trasferimento in hotel 3 stelle centrale e sistemazione nelle camere riservate. Cena libera e pernottamento

2° GIORNO: SOFIA - RIBARITSA
Dopo la prima colazione in hotel pertenza per Ribaritsa piccolo villaggio tipico, immerso nella natura incontaminata, dove potrete vedere i mulini ad acqua ancora funzionanti, i distillatori "rakia" e piccoli laboratori artigianali. L'acqua del fiume è limpidissima, l'aria è fresca e la natura è uno spettacolo unico. Giornata dedicata alla pesca . Pernottamento Park Hotel Ribaritsa o similare.


3° GIORNO: RIBARITSA
Dopo la prima colazione in hotel ancora una giornata dedicata alla pesca nella zona . Rientro in hotel, cena libera e pernottamento .

4° GIORNO: RIBARITSA - LUKOVIT
Prima colazione in hotel, quindi trasferimento e visita al Monastero di Troyan, suggestivo complesso monastico risalente al sedicesimo secolo e terzo per grandezza in Bulgaria . Arrivo a Lovech, breve visita e trasferimento a Lukovit. cena libera e pernottamento ( se non interessati alle visite , sulla strada ci ci fermerà a pescare)


5° GIORNO : LUKOVIT - VARSHETS
Prima colazione in hotel. Mattinata di pesca nel fiume Zlatna Panega. Dopo pranzo partenza per Varshets dove si pescherà nel pomeriggio . Sistemazione in Spa Hotel, cena libera e pernottamento.


6° GIORNO : VAESHETS - SOFIA
Prima colazione in hotel e quindi trasferimento sul fiume Iskar. Intera giornata dedicata alla pesca. In serata rientro in hotel a Sofia.
Cena libera e pernottamento.

7° GIORNO: SOFIA - FIUME ISKAR
Prima colazione in hotel e mattinata  sul fiume Iskar per dedicarsi alla pesca. Nel primo pomeriggio rientro a Sofia e visita guidata della città. Cena libera e pernottamento.

8° GIORNO : SOFIA -ITALIA
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 18/07/19 al 31/10/19
quotazione su richiesta
---
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

LA QUOTA COMPRENDE:
- Assistenza in Italiano per tutto il soggiorno in Bulgaria
- Trasferimenti con minibus 12/15 posti
- Accompagnatore specialista della pesca per tutte le attività sportive
- Sistemazione in camera doppia 
- Pernottamento e prima colazione
- Guida parlante italiano oer visita a Sofia


LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Quota iscrizione che comprende assicurazione medico, bagaglio
- Assicurazione annullamento
- I pasti non indicati
- Volo dall'Italia
- Attrezzatura specifica 
- Fishing ticket (TBA) 
- Mance ed extra
- Tutto cio' non compreso ne "la quota comprende"

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

                                                


LA TROTA del MAR NERO
Descrizione - Come molte specie di salmonidi, S. labrax presenta ecotipi diversi a seconda dell'ambiente colonizzato. Sono presenti stock anadromi, stock che svolgono tutto il ciclo vitale in acqua corrente e stock confinati in bacini lacustri (landlocked). La forma migratrice anadroma raggiunge le dimensioni maggiori ( 100 cm di lunghezza e 26 kg di peso), mentre gli stock di fiume e di torrente solitamente non superano 1 - 2 kg di peso, le popolazioni di lago hanno dimensioni correlate alla trofia del bacino, in laghi oligotrofici montani possono originare forme nane, mentre in grandi laghi molto produttivi giungono a sfiorare la taglia della forma migratoria. Testa massiccia, con bocca ampia, in posizione mediana. Bordo posteriore del mascellare superiore esteso fino alla corrispondenza con quello posteriore dell'occhio. Denti di medie dimensioni, robusti ed acuminati, disposti su entrambe le mascelle, sui palatini, sulla lingua e sul vomere. Squame cicloidi di piccole dimensioni. Linea laterale in posizione mediana. Stomaco provvisto di 47 - 48 ciechi pilorici. Pinne ben sviluppate. Pinne ventrali con inserzione posteriore rispetto alla corrispondenza con l'origine della pinna dorsale. Pinna caudale con bordo posteriore diritto o debolmente incavato. La livrea ha colore di fondo grigio, bruno o bruno verdastro, con riflessi giallastri. Dorso più o meno scuro, fianchi progressivamente più chiari fino a raggiungere il ventre bianco con sfumature giallastre più o meno marcate. Sul corpo sono presenti macchie irregolari nere, di dimensioni variabili, più numerose sulla parte superiore, assenti dall'area ventrale. Su entrambi i lati del corpo la colorazione ha riflessi argentei, particolarmente evidenti negli esemplari anadromi e in quelli più grandi che vivono nei laghi o nei tratti di fiume più grandi e profondi. Nelle trote anadrome spesso le macchie sbiadiscono fino a sparire del tutto o quasi. Le pinne hanno tinta grigiastra o grigio giallastra e la pinna dorsale è punteggiata di nero. Gli avannotti e gli immaturi, mostrano le caratteristiche macchie parr
Habitat e abitudini - Specie eurialina con popolazioni migratrici anadrome e forme che vivono stabilmente in acqua dolce. Salmonide tipico di acque fredde e ossigenate, vive di preferenza in fiumi di grande portata con alvei provvisti di rocce sommerse, banchi sabbiosi, e abbondante vegetazione riparia, risalendo spesso fino a quote elevate in aree montane. Le forme anadrome svolgono la fase trofica in mare, penetrano nei fiumi da luglio a settembre, risalendo fino alle zone di frega. La discesa al mare avviene dopo la deposizione. Gli immaturi, detti "parr" si sviluppano in acqua dolce per 1 - 2 anni, fino a perdere le caratteristiche macchie e passare alla fase "smolt". I giovani "smolt" sviluppano modificazioni delle branchie che li pongono in grado di vivere in acqua salata, successivamente compiono la prima discesa in mare al principio dell'estate. Le popolazioni di acqua dolce vivono sia nei grandi fiumi montani e di pianura, sia in laghi ed in piccoli torrenti. Esistono popolazioni che svolgono tutto il ciclo vitale nei laghi (landlocked)
Alimentazione - Gli immaturi e gli esemplari che vivono in acqua dolce si cibano principalmente di larve di insetti acquatici, come efemerotteri, plecotteri, tricotteri e chironomidi. Anche gli insetti terrestri costituiscono una componente importante della dieta, specialmente alla fine dell'estate ed in autunno. Gli adulti predano anche pesci ed anfibi. In mare le trote si cibano di una grande varietà di organismi. La principale componente della dieta e rappresentata da crostacei planctonici eufasidi, anfipodi e decapodi. Gli esemplari di taglia maggiore predano anche molluschi, cefalopodi, tunicati e pesci, tra cui predominano clupeidi, gobidi e sgombri.
Protezione - La pesca è soggetta a regolamentazione, con periodi di divieto e misura minima. Nonostante queste trote siano endemiche ed in pericolo, non figurano tra quelle protette dalla Convenzione di Berna. La trota del Mar Nero non è inclusa nella Lista Rossa IUCN (International Union for Conservation of Nature and Natural Resources)
Pesca: Questa specie è molto apprezzata dai pescatori sportivi, che ne praticano la cattura sia con esche naturali, sia con esche artificiali. In mare la pesca sportiva viene esercitata principalmente dalla barca con lenze da traina. In acqua dolce sono particolarmente impiegate le discipline a "spinning" ed a mosca.


LA TROTA BALCANICA

Habitat e abitudini –Specie eurialina con popolazioni migratrici anadrome e forme che vivono stabilmente in acqua dolce. Salmonide tipico di acque fredde e ossigenate, vive di preferenza in fiumi di grande portata con alveiprovvisti di rocce sommerse, banchi sabbiosi, e abbondante vegetazione riparia, risalendo spessofino a quote elevate in aree montane. Le forme anadrome svolgono la fase trofica in mare, penetrano nei fiumi da luglio a settembre, risalendo fino alle zone di frega.La discesa al mare avviene dopo la deposizione. Gli immaturi, detti "parr" si sviluppano in acqua dolce per 1 – 2 anni, fino a perdere le caratteristiche macchie e passare alla fase "smolt".I giovani "smolt"sviluppano modificazioni delle branchie che li pongono in grado di vivere in acqua salata,successivamente compiono la prima discesa in mare al principio dell'estate.Le popolazioni di acqua dolce vivono sia nei grandi fiumi montani e di pianura, sia in laghi ed inpiccoli torrenti. Esistono popolazioni che svolgono tutto il ciclo vitale nei laghi (landlocked).
Riproduzione –La riproduzione si svolge da ottobre a dicembre. Le aree di frega sono situate sui bassi fondali a monte delle pozze, in acqua corrente e ben ossigenata e su fondali di ghiaia.La femmina scava una depressione poco profonda, chiamata "redd", agitando la pinna caudale.
Durante la preparazione del nido, il maschio difende la femmina dai concorrenti.Una volta completato il nido, il maschio si affianca alla femmina ed entrambi rilasciano i gameti. Dopo la fecondazione, la madre ricopre la covata con la ghiaia del substrato.
Non esistono cure parentali. In ciascuna stagione riproduttiva, ogni femmina emette circa 1.000- 2.000 uova per ogni chilo di peso. Le uova, dal diametro di circa 5 - 6 mm, sono di colore giallastro. La durata dell'incubazione varia a seconda della temperatura dell'acqua a 11.5 °C necessita di 477 -489 gradi/giorno. 
Dopo la nascita le larve rimangono tra la ghiaia del nido fino al riassorbimento del saccovitellino, per emergere successivamente come avannotti. Gli avannotti restano in acque basse, lungo le sponde ai lati della corrente principale, fino alla taglia di circa 60 mm. In questa fase sonodenominati "parr", crescono lentamente fino a raggiungere i 11 - 12 cm, taglia alla quale le popolazioni anadrome migrano in mare come "smolt". 
Come i salmoni, le trote che hanno completato la frega sono chiamate "kelt". Le kelt si trattengono alcune settimane in acque calme e profonde, fino al completo recupero delle forze, successivamente gli esemplari fanno ritorno al mare


Ogni parte dei nostri pacchetti di viaggio è curato nei minimi dettagli per rendere la vacanza del pescatore un'esperienza straordinaria ed indimenticabile.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!